Salute orale in gravidanza: fondamentale per la mamma ed il bambino

Nei nove mesi di gravidanza, le donne vanno incontro a cambiamenti fisiologici che possono influenzare lo stato di salute delle gengive e dei denti.

L’aumento in circolo degli estrogeni determina infatti un ispessimento delle mucose e un’accentuata tendenza alla ritenzione idrica, andando a gravare sulle gengive. Arrossamento, sanguinamento, rappresentano il quadro classico della gengivite gravidica.

Da differenti esperienze cliniche si è evidenziato inoltre un legame tra le patologie gengivali ed il rischio di nascite premature. In altri termini, si è verificata una maggior incidenza di parti prematuri in donne che soffrono di patologie gengivali durante la gravidanza.

In secondo luogo, a causa degli squilibri ormonali cambia la composizione della Saliva, che diventa più acida e si arricchisce di glicoproteine, diventando particolarmente viscosa e densa, ciò impedisce alla saliva stessa di svolgere una delle sue funzioni principali che è quella di prevenire la carie grazie all’azione tampone.

Le continue nausee e/o il reflusso gastroesofageo, invece, mantengono l’ambiente costantemente acido, provocando l’erosione dello smalto.

L’utilizzo di Cariex, prodotto completamente naturale a base di Bicarbonato e Xilitolo, permette dunque di innalzare immediatamente il pH, evitando il rischio di Carie, Erosione dentale e Sensibilità Gengivale. Si raccomanda inoltre una seduta di Igiene Orale prima della 35esima settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *